PNL: raggiungere l’eccellenza nelle relazioni personali e nella vita


Un po’ per lavoro, un po’ perchè desidero concretamente aumentare la mia autostima e ogni altra risorsa possibile per stare meglio, agire in modo più congruo ed efficace e comunicare con gli altri avendo riscontri positivi, mi sono avvicinata a quella viene definita con l’acronimo PNL: la Programmazione Neuro- Linguistica.

La PNL è una disciplina che è impegnata in molti ambiti ormai: medicina, pedagogia, psicologia, terapia, sviluppo personale, vendita. Ci sono testi a volontà, siti specializzati, corsi di ogni genere su questo argomento. L’utilizzo ormai più consolidato è quello delle vendite. La PNL aiuta e insegna ad interagire con l’altro attraverso un linguaggio non verbale specifico che ci permette di sintonizzarci con chi abbiamo davanti.

Ma quali sono i presupposti? Cos’è nel concreto? E in cosa può davvero aiutarci?

Al di là delle sue applicazioni pare che la PNL abbia permesso a migliaia di persone di raggiungere, nella loro vita, gli obiettivi che si erano prefissi, di avere ottime relazioni, e spesso in maniera ben più efficace di quanto potessero immaginare.

Ora, se è vero che questa PNL permette di focalizzare e raggiungere gli obiettivi che vorremmo, secondo me vale proprio la pena di approfondire l’argomento.

Quindi oggi il primo di tanti articoli dedicati alla Programmazione Neuro-Linguistica.

Allora partiamo dalle basi: la Programmazione Neuro-Linguistica viene spesso descritta come lo studio dell’eccellenza umana. Ottimo punto di partenza, direi.

La PNL studia quindi ciò che fanno le personi molto efficaci e soprattutto come lo fanno.

Se riescono a farlo loro perchè non dovrei poterlo fare anche io? Ecco il presupposto.

Gli elementi studiati: i comportamenti esteriori, il linguaggio, i processi mentali.

Che meraviglia! Niente di più intrigante e complesso!

Robert B.Dilts, nel suo testo “Il potere delle parole e della PNL. I modelli linguistici della Programmazione Neuro-Linguistica per cambiare le convinzioni limitanti“, ci dice che “l’essenza della PNL è il funzionamento del nostro sistema nervoso (neuro), intimamente legato alla nostra capacità di produrre il linguaggio (linguistica). Le strategie (programmi) attraverso cui organizziamo e guidiamo il nostro comportamento sono formate da schemi neurologici e verbali.

Questo per dire che è possibile riprogrammare, tramite il linguaggio, le nostre mappe mentali affinchè le nostre azioni vadano nella direzione del successo nel campo in cui desideriamo ottenerlo.

Si parla di persone efficaci e di come raggiungere l’eccellenza che esse stesse sono in grado di raggiungere: le persone più efficaci sono quelle che hanno una mappa mentale del mondo che permette loro di percepire il maggior numero possibile di scelte e prospettive (R.B.Dilt, 2009).

 

Ok, oggi ti ho dato un’infarinatura generale utile a entrare nell’argomento con le basi necessarie a comprendere i passi pratici.

A breve un approfondimento del concetto di “mappe mentali” e i primi passi verso un metodo utile a migliorare noi stessi e le nostre relazioni!