Tutti gli articoli di paola

Il riento dalle ferie…

Arrivo tardi, lo so… quest’anno le ferie le ho fatte tardi andavo a lavoro con treni vuoti e parcheggi liberi ovunque… Dunque rientro quando si sentono già frasi del tipo: “ferie? Me le sono già dimenticate!“.

Vi assicuro però che lo shock da rientro è il medesimo… Mi piacerebbe poter fare i capricci come i bimbi e rimanere aggrappata alle coperte con il mio convivente che magari mi fa qualche carezza e mi dice: ” stai a casa oggi se non te la senti!” che meraviglia… Voglio questo mondo!!!

Se non me la sento, non lo faccio… Punto e basta!

Invece no, se non me la sento, mi devo alzare, devo lavarmi, vestirmi e fare tutto con gli occhi che si chiudono e le gambe più pesanti… La luce, fastidiosa e l’unica nota positiva, il caffé o il cappuccio, insomma la colazioneScegliete quello che preferite!

Ecco il mio rientro… In più oltre al lavoro ci si mettono i sensi di colpa per il fritto e le pizze che hanno fatto parte dell’alimentazione della vacanza, spensierata, come una sedicenne non volendo cucinare mi sono infognata in qualsiasi luogo di produzione di cibo veloce e gustoso… il Fritto o la Pizza per l’appunto…

Non ve lo dico come sprizza di gioia la cellulite… consolazione?

Nonostante il cibo spazzatura sono anche riuscita a perdere peso….

Non capite? Quando la mente è rilassata non si ingrassa…. Ok, è la cavolata del rientro dalle ferie ma fatemi sognare ancora qualche giorno!

Non ho comunque smesso di documentarmi su riviste e libri per scrivere sul nostro blog… Quindi aspettatevi una valanga di news, colori, gusti e pensieri… Ricordatevi, solo ed esclusivamente FELICI!

Chanel Collezione Autunno Inverno 2013

Location da Superman… colonne di stalagmiti di ghiaccio che ricordano proprio dove Superman ricerca le sue orgini. Attraverso i cristalli…questa la proposta di Chanel per l’autunno inverno 2013

E come Clark Kent anche gli abiti e le scarpe Chanel hanno una doppia personalità! Come?

Le shoes proposte nelle sfilate che aprono le porte all’autunno inverno 2013,  sono all’insegna dell’asimmetrico.

Adoro abiti e scarpe che mostrano due identità in un unico abito.

Come? Basta guardarsi allo specchio da un lato e poi dall’altro e sembra di poter giocare ed essere un pò Clark Kent ed un pò Superman… Oppure Patience Philips e Catwoman… Fate voi…

Di fatto è una sorpresa e lo sguardo quando arriva alla calzatura si incuriosisce perché l’immagine è inaspettata! Una parte chiusa e l’altra semiaperta!  

La location toglie il fiato e porta subito alle temperature adatte agli abiti.. visto che fuori il tempo “reale”non è adatto a pantaloni e cappotti.

Trucco? Ebbene non proprio da tutti i giorni! Sopracciglie un pò troppo appariscenti!

 Invece gli smalti, che adoro già… ecco le nuance su cui puntare già da ottobre!

Perfetti vero?

Bene! Ora sapete cosa fare durante i temporali estivi! Portatevi avanti! E per altre immagini approfondite qui!

Uno sguardo al guardaroba prima dell’inizio della nuova stagione è sempre utile!

Buone vacanze!!! Intanto….

TAAZ.COM … prima del grande cambiamento!

Avete voglia di cambiare taglio? Cambiare colore? Lenti a contatto colorate? oppure semplicemente fondotinta, nuance di ombretti o rossetti…

Divertitevi con questo programma! Taaz.com una volta entrati nella home del sito cliccate su start makeover. Poi cliccate su upload foto, caricate qui la vostra foto e via!

Questa è la schermata che vi aprirà la strada vestro il vostro restyling!questo è lo schermo dove scegliere, guidati, passo per passo, prima la visulizzazione della foto che è più ada adatta per visualizzare al meglio il makeover.

Dopo di che, verrete guidati ad identificare i punti cruciali del viso. Gli angoli della bocca, naso, mento, sopraciglie.

Da qui in poi il gioco è fatto, correttore, fondotinta, brush… labbra, occhi, e capelli… potete giocare all’infinito.

Potete addirittura scegliere un nuovo colore per le vostre lenti a contatto!

Tutti i prodotti che sceglierete compariranno con tanto di nuance, marca e costo!

Qualsiasi cosa vi piaccia saprete cosa acquistare per ottenere lo stesso look che avete accuratamente selezionato!

Questo programma è un bijoux!

Buon divertimento!

 

Università on line…

Ebbene, ho condotto ricerche  on line perché ero proprio interessata a capire queste università on line “come sono fatte”. Il primo accesso è già un contatto “obbligato”, nel senso che per avere più informazione in merito ai corsi bisogna dare i propri dati e sicuramente si viene contattati.

L’h0 sentita un pò una costrizione ma sorpassato questo primo step sono stata chiamata per una ppuntamento nella sede ufficiale.

Niente di vincolante! Dopotutto lo si deve fare anche per consegnare la documentazione per l’iscrizione in una qualsiasi sede universitaria… La coda allo sportello ad un certo punto della carriera universitaria diventa un “corso a catenaccio” senza quello non vai oltre….

Perché vi scrivo questo articolo? Perchè sono  interessata alle vostre esperienze, alle vostre ricerche. Scrivetemi! Consigliatemi!

Lavorando tutto il giorno, frequentare le lezioni è impossibile!

E  rimane un ardua lotta dare gli esami! Ho trovato poco professionale e fuori luogo l’atteggiamento, passatemi il termine,  “con la puzza sotto il naso” di tutti quei docenti (tanti, purtroppo!) che penalizzano gli iscritti all’esame come “non frequentanti” , compromettendo così a priori l’esame.

Ora però torno alla carica! Con un obiettivo più chiaro e la consapevolezza dei miei limiti e così delle mie possibilità.

Ecco dove vi consiglio di cominciare le vostre ricerche, qui sotto troverete i link:

ecampus

uninettuno.it

università telematica san raffaele

Unitelma.it

oppure potete accedere a unitelematiche.it, un portale che raduna tutte le università on line e gli indirizzi utili.

Buono studio a tutti!

Uova.. e non solo per Pasqua!!!!

Sembra che questa settimana l’argomento hot sia … L’UOVO

Su Grazia. it un interessante articolo raccoglie 5 particolarità, storiche o di qualità, curiose.

Come sapere se l’uovo è fresco? Immergetelo in un bicchiere di acqua fredda: se affonda, significa che è ancora buono; se galleggia significa che ha dalle 3 alle 6 settimane e di regola non è più adatto al consumo.

Fa bene alla dieta! Anche su libero.it un articolo sulle qualità benefiche delle uova. Un uovo a colazione, la cottura la scegliete voi, riempie e vi farà mangiare meno a pranzo.

Ma veniamo al sodo, come utilizzarlo al meglio? Preparando il  Quiche Lorraine. La trovate ben illustrata su giallozafferano.it. Una torta salata francese, veloce e facile da preparare….

Per non parlare della moltitudine di frittate, condite con ogni bontà… Frittata regina per la sottoscritta? neanche da chiederlo, patate e cipolla, tutta la vita!!! su mangiarbene.com una ricetta veloce, veloce!

Buona mangiata!

P.s. Ottimi da mangiare anche freddi!!!

 

Australia da …. CAPIRE!!!

Bene, bene, bene, state partendo per l’Australia? Già piacerebbe anche a me… Guardate qui questi piccoli consigli, potrebbero esservi utili.

Prima di tutto l’importanza della SINISTRA. Non come partito politico! Ma come emisfero cerebrale da attivare nel caso siate troppo sull’altro versante… Come scroprire quale lato usiamo di più? Con questo test:

1. Quando canticchiate il vostro brano preferito, vi concentrate sulla melodia (a) o sulle parole (b)?

2. Se un’amica vi chiede l’indirizzo di un locale, le disegnate una mini mappa (a) o le descrivete dettagliatamente il percorso (b)?

3. Guardando un film, siete più incuriosite dallo sviluppo della trama (a) o dal ruolo e dalla recitazione degli attori (b)?

Per favore siate sinceri, ne vade la vostra salvezza, anche del portafoglio, visto che possono fioccare multe salate!

Ebbene, avete ottenuto la maggioranza di risposte b… Ok, siete pronti! avete ottenuto una maggioranza di risposte a, ops! Avete bisogno di una preparazione adeguata e di molta, molta attenzione!

Qual’è il senso? L’emisfero destro, sede delle emozioni e della creatività, non vi danno scampo se usate sole. La maggioranza di risposte a, indica che avete usato prevalentemente questo emisfero. Le risposte b, invece, sono espressione dell’utilizzo dell’emisfero sinistro, sede delle capacità logico – razionali.

Dunque, come vedete oltre alle valigie bisogna preparare anche la nostra mente!

L’Australia ha fama di essere una terra fantastica, piena di vita…

E’ divisa in sei stati, ognuno caratterizzato da una propria natura meravigliosa! Il mio stato preferito è il Queensland… qui c’è la foresta pluviale della Gold Coast dichiarata patrimonio dell’Umanità. Per maggiori info su tutti gli itinerari e gli Stati da visitari andate su australia.com, per me non ne rimarrete delusi!

Ah! Ricordatevi di comprare la crema solare, meglio sul posto, visto che purtroppo in quella zona il buco dell’ozono rende particolarmente pericolosa l’esposizione al sole.

Al vostro ritorno, mandatemi le foto!!!

 

Parola d’ordine: RISPETTARE LA NATURA

E’ ormai un leitmotiv… ma non per questo, come in un brano musicale, viene rispettato!

Agire secondo una qualità della vita migliore, implica necessariamente l’attenzione e lo sguardo attento verso la natura, dovrebbe essere nel nostro Dna!!! Abbiamo fatto scoperte, grazie all’osservazione del mondo animale e vegetale! Potremmo fare così tanto, con così poco sforzo, tutti i giorni! Programmi alla tv, siti o blog, ci danno indicazioni minimal di un uso domestico corretto ed ecologico.

Mi sorge spontanea una domanda: Cosa ci costa rispettarci?

Prima regola veloce e senza fatica: Spegnere la notte le lucine di tv, radio, macchinette del caffé,  aprire il frigorifero o il  congelatore, lo stretto necessario per l’utilizzo, per estarvi o riporvi alimenti, cercando di chiuderlo velocemente!

Seconda regola facile, facile, è quella di utilizzare mezzi di trasporto pubblici, armandosi di pazienza e tabella oraria, risparmiando sulla benzina ma emettendo, soprattutto nei periodi estivi, meno gas inquinanti.

 

E l’ultima, proprio l’ultima che vi consiglio, è di utilizzare bottiglie di vetro da ricare con acqua dei distributori o dei rubinetti (l’acqua qui è controllata più di quella imbottigliata sul mercato e meno vecchia!) , le bottiglie di plastica inquinano per due ragioni. I camion per il trasporto, solitamente l’acqua che troviamo nei nostri esercizi commerciali non viene imbottigliata vicino al luogo dove abitiamo e giunge da noi da chissà quale regione e per chissà quale interesse… In secondo luogo il recupero, il riciclo della plastica è ormai di proporzioni mastodontiche, guardate che non è gratis!!! Inoltre leggete le importanti novità in vigore dal primo maggio, proprio sulla raccolta differenziata!

 

Bene, vi lascio con pochi compiti a casa per le vacanze!

Buona giornata!! p.s. voi come aiutate l’ambiente… scrivetemi!

 

MANGIA CHE TI PASSA…

No, non vi sto prendendo in giro..

Come potrei? Vi propongo la lettura di un libro che ho acquistato proprio per caso. Mangia che ti passa.

Chi lo scrive? Il dottor Filippo Ongaro.  Mi ha incuriosito molto l’introduzione. Il dottor Ongaro si è occupato della dieta degli astronauti… Ho pensato: ” che figata!”

La scienza su cui si basa la “filosofia” del dottor Ongaro, è la nutrigenomica.

Tramite questa scienza sono stati stabiliti come nel DNA esistano circa 35.000 geni, la maggior parte dei quali sembrerebbe funzionare in relazione al cibo ingerito.

Un solo esempio?

La carota è ricca di betacarotene, che viene trasformato in vitamina A nel nostro intestino. Questa sostanza serve per la crescita e la riparazione dei tessuti, protegge le mucose della bocca, del naso, della gola e dei polmoni, riducendo così il rischio di infezioni, ed è un potente antiossidante. Ha un’ azione preventiva nei confronti del tumore ai polmoni e del cavo orale.

Infine, questo vegetale così comune possiede anche un altro potente antiossidante, il glutatione, che previene l’invecchiamento della pelle, rafforza gli occhi e regola le funzioni intestinali.

 Se siete interessati o semplicemente curiosi cominciate la vostra ricerca da qui:

Su Amazon lo trovate scontato e con disponibilità immediata!

Buona lettura!

 

Decorazioni rimovibili per tutta la casa!

Siete stufi? Sì. Bene, l’immagine che vi propongo in anteprima mostra proprio una bella ventata di fresco in camera da letto. Un albero magnifico, dai colori caldi e vivi. E’ l’opzione Japanese Garden delle carte da parati autoadesive che trovate on line http://www.yourdecoshop.it/it/

Eccoci allora, vi propongo uno sguardo a queste decorazioni autoadesive per muri, porte, orologi e tanto altro…e soprattutto non solo carte da parati! Trovate anche un sacco di stickers e di tappezzerie per porte!

Le stesse decorazioni anche per piastrelle!

Per primo, questi papaveri in stile anticato, un ambientazione per uno spazio multiuso, ad esempio un tinello ( la stanza dove un tempo mangiava la servitù, oggi usato per intendere lo spazio dove si mangia, adiacente la cucina). Oppure l’angolo lettura.

 

 Il pioppo qui sotto lo trovate anche in bianco e nero. Non vi sembra di essere nel film “tesoro mi si sono ristretti i ragazzi”?

 

 Il motivo qui sotto, proposto in viola, lo trovate in altri diversi colori!

 

Qui sotto,lo stesso motivo, secondo me, ideale per lo studio, Mandalay, nei colori dell’arancio e del sabbia.

 

 Andate sul sito e fate le vostre scelte, combinando stanze e decorazioni, ricordate di prendere bene le misure e che “il troppo storpia”… In tutto!

Gelato…gelato…gelato…

Evviva… sapete dove mi sono trasferita? Accanto ad una gelateria e ad una pizzeria… Immaginate una posizione migliore dove vivere?

Comunque quello che oggi mi ha incuriosito e reso particolarmente golosa è un articolo di hotel.com che ha stilato una lista, seppur brevissima di vitale importanza!… Con le 4 migliori gelaterie d’Italia.

Firenze per rivivere le origini del gelato. Presso le storiche gelaterie Vivoli, in pieno centro, e Badiani, vicino allo Stadio.

Roma e la storica gelateria Fassi, conosciuta anche come Palazzo del freddo, per la sua imponente struttura in zona Termini: praticamente un museo da esplorare, anche per mezzo di visite guidate.

In ultimo viene citata Torino, dove è nata l’avventura di Grom e dei suoi gusti che hanno fatto il giro del mondo. Materie prime di qualità assoluta!

Non aggiungerei proprio un altra parola… Vado a mangiarmi un gelato….