Maschera all’Argilla e Propoli Erbolario: punti neri addio


Ho provato vari prodotti dell’Erbolario e devo dire che mi sono sempre trovata molto bene.

E’ tempo di preparare la pelle all’abbronzatura e quindi direi che prima di tutto va fatta una bella pulizia del viso per eliminare le cellule morte accumulate durante l’inverno, punti neri e opacità.

Diciamocelo: non esistono maschere miracolose che per magia risolvono ogni nostro problema. Io direi che di base, almeno ogni tanto, una bella pulizia del viso dall’estetista è necessaria, soprattutto dopo i 30 anni... ahimè!

Ma esistono ottimi prodotti in commercio che aiutano a mantenere la pelle pulita e che non la aggrediscono con elementi chimici.

Tra i prodotti che uso maggiormente c’è la maschera all’argilla e propoli dell’Erbolario. Innanzitutto perchè Erbolario ha prodotti naturali e più che mai le pelli delicate hanno bisogno di questo genere di maschere.

Questa maschera in particolare è costituita, appunto, da sola argilla, purificante e astringente, e da propoli che ha svariate proprietà tra cui, interressanti per la pelle, quelle antiossidanti e antinfiammatorie.

La maschera si stende bene e regala subito una certa sensazione di freschezza, ideale per questo tempo estivo. In 10-15 minuti si secca agendo sui punti neri e pulendo a fondo la pelle. Si toglie la maschera con il classico batuffolo di cotone o con una spugnetta non troppo aggressiva, acqua tiepida e voilà! La pelle è bella, pulita, via i piunti neri e molta più luminosità.

Naturalmente per chi ha punti neri più profondi occorre ripetere a distanza di un paio di settimane e magari abbinare altri prodotti come il tonico dal nome un po’ improbabile, ma efficace come prodotto, Acqua della regina d’Ungheria. Ottimo per pelli miste e grasse, delicato e sorprendentemente astringente. Assolutamente senza alcol, per questo molto delicato sulla tua pelle.