Sindrome premestruale: rimedi e consigli


Molte ne soffrono: sindrome premestruale. Irritabilità, emicrania, depressione, voglia di sbranare cibi a più non posso, soprattutto dolci e cioccolato, stanchezza.. e chi più ne ha più ne metta.

Insomma è quel fantastico periodo pre-ciclo in cui i maschietti più intelligenti ci stanno ben alla larga senza commentare i nostri isterismi ma stando attenti a non svalutarci, anzi. Avanti con i complimenti sul nostro aspetto fisico, perchè se la settimana prima ci sentivamo quanto meno carine, in questo periodo nulla può essere definito nemmeno sufficientemente appropriato in noi. Ma attenzione: non eccedere troppo con le lusinghe, potrebbero risultare falsi e stucchevoli e allora sì che ci arrabbiamo davvero!

Complice la ritenzione idrica che aumenta, i simpatici brufoli che ci spuntano e la visione pessimistica che abbiamo di noi stesse, quella della crisi premestruale, è una settimana alquanto complessa.

Cosa fare?

Di rimedi ce ne sono tanti: prima di tutto Magnesio a più non posso, soprattutto in questo periodo estivo e litri, litri di acqua che ci depura, che combatte la ritenzione idrica, che fa bene e basta.

In molti dicono che seguire una dieta con pochi carboidrati, che prediliga frutta, verdura, carne bianca e pesce sia la sola cosa che possa servire e che sia davvero efficace in caso di sindrome premestruale.

E mi viene da dire: ma se siamo incontrollabilmente attratte da dolci, carboidrati e non ci sentiamo mai sazie, e nessuno è in grado di allontarci dalla dispensa, siamo depresse e inconsolabili, come riusciamo a fare la dieta priva di zuccheri????????!!!!!

Io la risposta non l’ho ancora trovata. Hai tu la soluzione?

C’è poi lo sport. Certo. Siamo già stanche e con l’emicrania che abbiamo senz’altro voglia di metterci un bel paio di leggins attillati o shorts supermini per mostrare tutta la nostra magnifica ritenzione idrica al mondo per correre, fare spinning, hip hop o quant’altro dovrebbe tirarci su di morale scatenando le care endorfine che i simpatici ormoni prodotti durante la crisi premestruale ci radono al suolo.

Quindi? Rimedi farmacologici? Forse è la cosa più semplice da fare e non sono del tutto contro questo tipo di soluzione, solo se si parla di cose naturali.

Gli integratori, soprattutto se naturali, sono un semplice compromesso che richiede poca fatica e sicuramente aiutano a riequilibrare il nostro organismo.

Non male l’idea di assumere una settimana prima del ciclo serotonina omeopatica D6 come consigliato qui: http://www.girlpower.it/sex/tuo_corpo/sindrome_premestruale.php#interactiveCommentsLatestAnchor_0

Aiuta l’umore, combattiamo meglio. Suggerisco la casa farmaceutina Guna.

In realtà credo che a parte un supporto naturale ci voglia solo un po’ di pazienza, ricordare a noi stesse che chi ci vuole bene ci ama anche con qualche brufolo in più e che la sindrome premestruale è qualcosa che, se non sfocia nel vero patologico, per cui è richiesta chiaramente una cura medica vera e propria, è solo qualcosa di ciclico che noi donne alla fine ben sopportiamo.

Io consiglio coccole in più. Siamo noi a doverci curare di noi stesse, puntando sempre e comunque sulle nostre risorse fisiche e caratteriali. Ricordiamocele allora, e se proprio la lista tende a non arricchirsi facciamo un giro con la nostra dolce metà, con la mamma, con la nostra migliore amica e cerchiamo occasioni e discorsi che scatenino il nostro sorriso.

Nulla fa più bene di una grande e sincera risata di pancia. Scatena endorfine, ci fa stare bene e ci fa dimenticare anche cellulite e brufoli.. e… io direi che qualche cioccolatino non è di sicuro veleno! Concediamocelo senza sensi di colpa.

Piuttosto che fare lunghe camminate cotrittive, per le più pigre, consiglio una bella passeggiata all’outlet più vicino a voi!!! Ultimo consiglio però: giro all’outlet sì, ma vietato provare e comprare vestiti durante la sindrome premestruale.

Lo sai: ti vedrai brutta comunque, anchde col vestito più bello del mondo e ti deprimerai ancor di più! Quindi sì a borse, scarpe,casalinghi e arredo, ma rimanda gli abiti ok?