Archivi tag: Gucci

BORSE IN AFFITTO… GUCCI, LOUIS VUITTON, DIOR…

Non è la prima volta che ne sento parlare! Avevo visto, forse, qualche scena di un film dove la segretaria si noleggiava borse di marca per poter stare al passo con la moda del momento!

Non mi è ancora capitato di conoscere qualcuno che abbia approffitatto di queste occasioni ma a quanto pare il giro è ben avviato e la scelta ampia.

Sto parlando, anche se l’avrete già capito, del noleggio di costose borse, scarpe o altro

Dove? Su internet ovviamente! Il mondo dove tutto è veloce, facile, basta avere pazienza ed essere dei buoni ricercatori…

Quali sono i siti che ho trovato al volo? borseinaffitto.it, ben organizzato, per brand.

Un esempio di quello che potrete trovare?

Alma della maison Luois Vuitton borsa storica, meravigliosa.

 

Dalle 75,00 € per una settimana di affitto. Ad oggi potete trovarla su almalouisvuitton.org a partire dalle $ 213,99 (il prezzo varia in base al colore ed al tessuto) se volete invece acquistarla in saldo.

Oppure sul sito myluxury.biz, le categorie che trovate sono 3:

EASY CHIC, con prezzi accessibilissimi…

PRESTIGE dalle 30 € in su.

EXCLUSIVE dalle 50 € in su.

 

Lady dior nera, dalle 75,00 € per una settimana di affitto sempre su borseinaffitto.it.

Prezzo all’acquisto dai 1,500 €… A voi la scelta!

Cosa ne pensate?

Vi alletta l’idea, magari per un addio al nubilato o un matrimonio, una borsa di lusso da sfoggiare nelle vostre foto ricordo che non vi lasci il portafoglio vuoto a fine mese!

Avete qualche consiglio da darci??? Qualche sito dove affittare migliore di quelli proposti?

NON TENETEVELI SOLO PER VOI! CONDIVIDETELI!

GUCCI compie 90 anni!

Lo sapevate che la famosissima casa di moda Gucci nasce nel 1921, quindi quest’anno ne ha compiuti 90, tondi, tondi! Portati benissimo, oserei dire!

E’ vero, quest’informazione la potete trovare ovunque, anche su Wikipedia, con tutte le notizie di come è stata nata questa magnifica (credo che questa volta non sia solo un mio giudizio personale), casa di moda.

Se andate sul sito dell’azienda Gucci trovate tutta la storia, le foto in bianco e nero sono molto caratteristiche. Mi danno l’idea della storia che ha contraddistinto questo marchio, quasi per un secolo.

Ad oggi è un marchio costoso che subisce un pò troppo il “taroccamento” del mercato nero.

Forse però è così tanto taroccato perché anche una semplice cintura di questo marchio, ormai, dà quel tocco in più, anche a chi di vestirsi bene non ne sa molto riparando così facilmente, con un accessorio di un brand con cui si va proprio sul sicuro.

La collezione per quest’inverno 2011, è come al solito camaleontica, provvede ad un armadio basic chic, con colori classici ed abiti colorati, tinte unite calde, avvolgenti che inevitabilmente vestono una protagonista.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

L’eleganza indistitibile degli abiti da sera.Un miscuglio di tessuti fantastico!Pelliccia, pizzo, pelle

Non manca nulla!

Quest’anno oltre alle pellicce il tono veramente chic lo danno i colli, che spuntano colorati, tono su tono, morbidi, avvolgenti, per scaldare quest’inverno, che tentenna ad arrivare!

 

Vi siete rifatte gli occhi? Per una sezione regali adatta a non sbagliare mai, consultate il sito on line , vi consiglio di entrare subito qui!

Non voglio dimenticare del pezzo più importante, la borsa Perfetta, la new bamboo ovviamente, deboli di cuore… se ve la potete permettere non potete non averla!

 

 

 

Vi lascio con il ricordo di questa borsa nella mente ed il mio motto preferito… BUONO SHOPPING!

Nuovi appartamenti per FANNULLONI… IL CARCERE!!!

Ebbene, questa mattina, dopo le mie vicissitudini metropolitane per arrivare a lavoro, leggo il Corriere della sera mentre sorseggio il mio caffé al gingseng… Questo ancora me lo posso e voglio permettere!

Apprendo che la Signora Gucci,(Patrizia Reggiani)… Gioia cara! Non vuole mica uscire dal carcere! Perché lei di lavorare non ne ha proprio voglia. Poi ha le sue piante, il furetto caro… Come può lasciare tutto questo?

E mentre rifletto, a fatica vista l’ora, vado indietro con la memoria e mi chiedo: Ma non erano sovraffollate le carceri?

Ma non si viveva in condizioni disumane? Ma da quando, poi, noi si paga l’affitto per i viziosi e i fannulloni? Quando, poche righe prima, il Presidente del Consiglio dichiara che in Italia non ci sono soldi???

Perché per questa “signora” i soldi per vitto, alloggio, piante ed animale da compagnia li abbiamo?

Se intendiano recuperare le persone e reintegrarle bisogna far provare loro la fatica! La fatica della quotidianità, fatta anche di piccole soddisfazioni.

Dunque avrei un consiglio per chi deve decidere se questa “Signora” POSSA FARE LA MANTENUTA A NOSTRO CARICO: farle fare i lavori manuali più duri rimasti per farla atterrare sul pianeta TERRA!

Altro che shopping in via Montenapoleone!!!

Non so voi, ma io fra poco comincio a lavorare … come tutti i benedetti giorni! A me la scelta di non farlo non è dato il lusso di averla!

La domanda che echeggia ora nella mia mente però è questa… Per chi/cosa lavoro???

Buona giornata!!!