Archivi tag: shopping

ZALANDO VS YOOX… Primavera a suon di sconti!!!

Vi avevo già parlato di Yoox alcuni articoli fa! Bene, ho fatto ancora shopping… Ho seguito l’impulso di guardare il sito pubblicizzato in tv, Zalando. Ho fatto uno shopping moderato, cauto, con tetto budget rispettatissimo… Questa volta su Zalando ho trovato davvero una buona scelta e la sorpresa finale, con la registrazione 5 € di sconto sul primo acquisto e poi tutti i tipi di pagamento… Quindi visto che la carta è scarica… volutamente! Potevo pagare alla consegna senza spese aggiuntive!

Che bel regalo di primavera!

Non so cosa voi abbiate in mente per quest’estate.. ma sono sicura che fra questi look qualcosa troverete di sicuro! Scommettiamo?

Non potete dire che i colori non siano assolutamente perfetti per questa primavera – estate!

Oppure total look, con i colori del mare…

Vi ricordo che la sezione sconti è ancora attiva! Entrate da qui!

La promozione di questo momento? Stivali estivi col 20% di sconto digitando il codice che trovate nella pagina iniziale PROMO!

MrPorter…anche gli uomini amano lo shopping!

Ebbene, curiosando nel mondo del web scopro un bel sito, esclusivo per soli maschietti, molto, molto carino. Forse fatto meglio di tanti altri per noi signore. MrPorter.com.

Ovviamente ringrazio di persona per la sezione dedicati ai regali per le dame: gift for her… come ringraziarli!

Gli abbinamenti? Ve ne propongo qualcuno di seguito…

Vi basterà scegliere i vostri colori, i vostri abbinamenti ma vi assicuro è veramente comdo e semplice!

Il look da lavoro qui accanto in realtà è molto versatile, adatto anche al dopo lavoro, per un aperitivo easy chic…

Oppure guardate questo abbinamento:

Decisamente un look per il venerdì, pronti per un week end al lago o al mare…

Cosa ne pensate?

Uomini fatevi sentire! E soprattutto non dimenticatevi della sezione Regali per lei!

2012: non solo shopping

Il 2012 è cominciato e vi dovete decisamente aspettare notizie su tutto ciò che riguarda lo shopping perchè, lo sappiamo, è la forma più immediata di benessere che conosciamo noi donne. Sappiamo anche che dopo l’estremo senso di piacere che sperimentiamo nel provare nuovi capi, selezionarli e acquaistarli, dall’esatto momento dopo aver strisciato la nostra carta di credito, arriva una fastidiosa ondata di sensi di colpa.
Questa è la parte peggiore che non ci fa vivere al meglio la perfetta giornata passata tra i negozi o per siti e-commerce.
Cosa fare?
Risparmiare? Comprare solo durante saldi e svendite? No! Io dico che l’obiettivo del 2012 non deve essere rinunciare ma arricchire!
Se noi tutti potessimo davvero lavorare su noi stessi e aumentare autostima e risorse interne allora potremmo aprire davanti a noi infinite possibilità, anche lavorative. Perchè restare sempre ferme al qui e ora?
Io dico sì a nuovi corsi, a nuovi lavori. Lo so che c’è la crisi e che ogni volta che si accende la tv non facciamo che sentire gente che non ce la fa più a vivere, che non arriva a fine mese, che deve pagare più tasse, ma dobbiamo davvero arrenderci? O forse è il caso di “tirar su le maniche” e darci da fare per cambiare le cose?
Nessuno dice che è facile ma sono fermamente convinta che vivere bene si può!
E non sto dicendo che per vivere bene sia necessario uno stipendio da capogiro ma che sviluppando le proprie potenzialità e predisposizioni diventiamo persone migliori dentro, con noi stesse, con gli altri, persone più solide che, perchè no, possono concedersi qualche vacanza e qualche sfizio in più. Non siete d’accordo?

Ecco perchè avrete sicuramente più notizie su shopping, cure estetiche, prodottti di bellezza ma anche tanti consigli su come sviluppare quei desideri che solitamente fugaci ci illuminano la giornata,  poi rimangono chiusi nel solito cassetto pieno di cianfrusaglie che li soffocano. Sì lo so, nella testa avete già mille “ma e però”, ed è proprio su questi “ma e però” che io intendo riflettere insieme a voi. Possiamo davvero trasformarli in un “si può“? Oppure sono davvero troppi da sopraffarci?
Per ora vi ricordo che l’attegiamento positivo è tutto, anche quando la situazione sembra essere altamente frustrante. L’essere umano è fatto per reagire positivamente.
“Chi ben comincia è a metà dell’opera” è la frase che mi balena da stamattina. Allora che io, che sono il contrario dell’organizzazione, ho preso in mano l’agenda fissando bene ogni singolo appuntamento lavorativo e non, facendo spazio alle nuove cose e non dimenticando il tempo per le persone che amo. Cominciate bene anche voi!

Alle donne piacciono ricchi!

E meno male!

Oggi è stato pubblicato un interessante articolo sull’ American Journal of Sociology, uno studio della Princeton University,( per chi fosse interessato ad iscriversi a questa università, ecco il link che fa per voi qui! ), rivelerebbe semplicemente che le donne hanno un sesto senso.

Quale? Sposare uomini con un portafoglio voluminoso e non di vecchi scontrini o post it con annotazioni di debiti.

 

Cosa credono di dimostrare quelli della Princeton, che le donne sono venali?

No, credo che le donne, finalmente, abbiano solo dimostrato che sono furbe. Sì, furbe, perché tra lavare e stirare e pannolini impregnati di pupù, mentre i mariti presenziano alle loro interminabili “cene di lavoro” almeno qualche piccola vendetta, un pensiero che ci calmi. Un diamante, un abito, scarpe e borse e cinture e perché no: massaggio, capelli, manicure e pedicure.. e quant’altro vi venga in mente per rilassarvi e recuperare un pò di energie positive.

Uno shopping luccicante a tre zeri alla settimana!!!

Credo che questi studi oltre a dimostrare che la donna almeno sa “scegliere il male minore” ma che sappia anche ricordare a se stessa, nonostane la passione dei primi mesi di innamoramento, che i maschi vanno presi per quello che sono e dunque, meglio che abbiano almeno dimostrato di riuscire a tenersi un posto di lavoro per più di un anno.

Dopotutto non si mette su famiglia se le bollette non le si può pagare!

Se vi interessa l’articolo nel dettaglio con tutte le percentuali leggetelo su questo articolo.

Buona Caccia!!!

 

Groupon… Groupalia… yoox… Come resistere?

Siamo in un terreno molto delicato, quello dello shopping!
Terribile parlarne ora, in questo periodo di crisi, ma fare shopping, oramai si sa, compensa un pò la crudeltà del lavoro quotidiano, routinario, avvilente… alla fine, quel sacchettino, con un offerta imperdibile, ci rende così felici!
Con le offerte online invece si risparmia anche su tempo e sacchetti e carta... Perché? Perchè tutto viene velocemente concluso con un “Invio” di conferma del carrello virtuale. E’ vero, si perde il gusto di toccare di persona i tessuti, di scegliere fra diversi colori, di provare il capo, ma diciamoci la verità, sono più contente le commesse di non dover riordinare la stessa maglietta cento volte al giorno.. e poi, sinceramente dobbiamo provare proprio tutto? Se qualcosa ordinato online non va bene, può essere tranquillamente rispedito indietro e cercare  dal vivo!

Dolente il rientro la sera quando qualcuno ti chiede:  “Quanto hai speso?“. Lì la fantasia si accende e si sbizzarrisce.
Ma si sa, “...con i saldi, siamo certe di aver fatto la cosa giusta, nel momento giusto…ed eccola, la risposta perfetta che corre alla nostra mente come la più vera e ragionevole,”Amore, ma guarda! A prezzo pieno, quanto l’avrei pagato? E’ un affare!”.
Lui scuote la testa e torna al pensare ad altro… ovvero come distogliere l’attenzione dal conto in banca che anche oggi
è sceso un pò!
Io non ho giustificazioni, non ho ritegno, amo fare shopping e dovrei proprio andare in analisi. Ma mi costerebbe di più.. Quindi meglio qualche scarpa in più per riaggiornare l’armadio e prepararmi per la nuova stagione!
Dunque mi fisso un budget mensile proprio per lui, per la voce SHOPPING…
Ed è su questi siti che sprofondo nella meditazione, nel mio personale yoga quotidiano, in Groupon e Groupalia con le offerte della giornata, proprio nella mia città.  Su yoox agguanto le nuove collezioni…  Grandi affari in stock, in effetti non sempre quello che mi piace ha la mia taglia disponibile. Non mi resta che consigliarvi un film molto carino sull’argomento: I love shopping disponibile su questo sito! Oppure il libro da cui il film è tratto: sempre su questo sito.

E buono shopping! Con moderazione mi raccomando, non spendete mai oltre il vostro stipendio, come purtroppo fa la protagonista del film in questione!

Attendo i vostri consigli per l’ampliamento delle mie spese online!